Servizio su misura per il progettista

ista si rivolge anche a chi progetta gli impianti di nuova generazione, a "distribuzione orizzontale", collaborando inizialmente con termotecnici e installatori, per poi offrire e fornire il servizio all'amministratore quando il condominio verrà costituito.

La soluzione innovativa via radio...

Il Sistema radio symphonic sensor net garantisce estrema flessibilità nella contabilizzazione dei consumi di calore e acqua.
Gli apparecchi ista rispettano le attuali normative in materia di emissioni elettromagnetiche (D.P.D.M. del 23/04/1992 e D.M. 381/98).
La comunicazione via radio dei consumi avviene alla frequenza di 868 MHz utilizzando una potenza molto bassa (meno di 10 mW).
Gli apparecchi si trovano normalmente in condizione di radiotrasmissione disattivata: la trasmissione dei dati di consumo avviene solo su richiesta dell'operatore; i massaggi sono formati da impulsi molto brevi aventi una durata di 10 millisecondi.
La fase di trasmissione è una parte infinitesimale della vita del dispositivo.

...e la soluzione m-bus

Sono oramai passati i tempi nei quali i contatori dovevano essere letti uno ad uno in ogni singolo appartamento. Tutti gli apparecchi di misura collegati al sistema m-bus possono essere letti centralmente, o direttamente sul posto, o da una centrale remota.
Affinché voi possiate effettivamente inserire nel sistema m-bus tutti gli apparecchi, ista Italia offre una gamma di soluzioni completa. In ogni momento è possibile integrare nel sistema, grazie al modulo pulsonic II, qualsiasi apparecchio dotato di un'uscita impulsiva, come ad esempio contatori di corrente elettrica o gas.
Perché tutti gli apparecchi integrati nella rete m-bus possano essere lette ed opportunamente organizzati con un PC o laptop, gli impulsi trasmessi devono essere opportunamente tradotti nei dati corrispondenti; a tale scopo viene utilizzato il commutatore di livello LC250.